scuola SECONDARIA I GRADO

Progetto Educativo

I tre anni della scuola secondaria di I grado coincidono con il passaggio dei ragazzi dalla fanciullezza alla pre adolescenza/ adolescenza  e questo impegna i docenti ad accompagnarli, attraverso la conoscenza, a prendere consapevolezza della vita. Per questo è dentro la realtà, l’oggi quotidiano, che si vive il processo di apprendimento nella scuola Secondaria di I grado. Per rispondere alla nuova domanda educativa, la Scuola Secondaria di I^ grado “Marcelline” si presenta come laboratorio culturale per offrire chiavi di lettura della realtà e percorsi di orientamento nella complessa società odierna. 

Il Collegio dei Docenti si propone di: 

  • far vivere positivamente la scuola ad alunni e genitori 
  • promuovere un clima di serenità e collaborazione all’interno della scuola e con il territorio 
  • fare della scuola un centro di cultura qualificato, aggiornato, aperto al territorio 
  • conseguire pienamente gli obiettivi educativi: 
    • coscienza di sé, intesa come conoscenza delle proprie capacità, motivazione delle scelte, acquisizione di autonomia e senso di responsabilità; 
    • socializzazione intesa come solidarietà e disponibilità verso i compagni e verso tutto il personale della scuola, collaborazione costruttiva; 
    • sensibilizzazione di fronte ai problemi del mondo contemporaneo – con particolare attenzione alla pluralità culturale; 
    • sviluppo di una coscienza civica che prepari ad un attivo e consapevole inserimento nella vita adulta. 
  • conseguire i seguenti obiettivi didattici:
    • sviluppo delle capacità di comprensione e di comunicazione della lingua italiana, chiara con proprietà di linguaggio nei diversi ambiti: artistico ed espressivo, linguistico, matematico-tecnico, motorio.
    • acquisizione di un proficuo metodo di lavoro 
    • sviluppo delle capacità di analisi e di sintesi 
    • sviluppo delle capacità di valutazione e di critica 
    • acquisizione accurata, approfondita, interdisciplinare e ben organizzata dei contenuti delle discipline
    • acquisizione di sempre maggiori competenze linguistiche per saper interagire come cittadini Europei, oltre che Italiani

Progettazione Didattica

Tradizionale e innovativo :

  • Accoglienza in un ambiente reso sereno dal continuo dialogo di collaborazione fra adulti e ragazzi. 
  • Corsi che coprono efficacemente tutte le aree del curriculum.
  • Attività che offrano ai ragazzi la possibilità di esprimere le proprie potenzialità espressive e le proprie abilità di base.

Equilibrato e potenziato :

  • Tutte le discipline hanno valore specifico e concorrono alla  riuscita formativa di ogni ragazzo.
  • Maggiore attenzione è data alla lingua Inglese, alla seconda lingua comunitaria, alle scienze e alla matematica.

Aperto al confronto :

  • Esperienze che offrano ai ragazzi la possibilità di esplorare particolari aspetti dell’uomo, della vita civile e sociale. 
  • Un programma di viaggi e visite di studio atti a svolgere dal vivo progetti interdisciplinari e pluridisciplinari. 

Rispettoso della capacità di ciascuno :

  • Il curricolo obbligatorio è formulato sull’orario base di 30 ore settimanali.
  • La scelta del curricolo facoltativo potenzia l’area delle lingue straniere, della creatività, dell’informatica.